Port Utilities Spa ha deciso di adeguarsi alle le prescrizioni del Decreto legislativo n. 231/2001 ed ha approvato un Modello di Organizzazione e Gestione e nominato l’Organismo di Vigilanza con il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello e di curarne l’aggiornamento.
Port Utilities ha, inoltre, definito un Codice etico, da considerarsi parte integrante e sostanziale del Modello di Organizzazione e Gestione, nel quale sono state definite le responsabilità etico-sociali di tutti coloro che partecipano alla realtà aziendale.

Con l’adozione di questi strumenti Port Utilities vuole non solo prevenire comportamenti irresponsabili o illeciti da parte di chi opera in nome e per conto dell’azienda, ma anche:

  • garantire l’integrità della Società, rafforzando il sistema di controllo interno;
  • migliorare l’efficacia e la trasparenza nella gestione delle attività aziendali ed assicurare il rispetto degli adempimenti previsti dal Decreto;
  • sensibilizzare sui principi di trasparenza e correttezza tutti i soggetti che collaborano, a vario titolo, con Port Utilities Spa.

Il Modello di Organizzazione e Gestione  e il Codice etico sono costantemente aggiornati recependo, sia le novità normative introdotte nel Decreto sia quelle rilevanti per la Società. Di seguito i documenti per la loro consultazione:

Gli amministratori, i componenti gli organi di controllo, il personale tutto della Società e i collaboratori hanno l’obbligo di rivolgersi direttamente all’Organismo di Vigilanza per segnalare eventuali comportamenti non coerenti con quanto indicato nel Modello di Organizzazione e Gestione   e nel Codice Etico, indirizzando la relativa corrispondenza direttamente all’indirizzo di posta ordinaria:

  • Organismo di Vigilanza c/o Port Utilities Spa – Darsena Romana n. 2 – 00053 Civitavecchia (RM)

o, in alternativa alla casella di posta elettronica :

  • odv@portutilities.it

L’Organismo di Vigilanza valuta le segnalazioni ricevute con responsabilità e discrezione garatendo la riservatezza circa l’identità di chi sottoscrive e trasmette informazioni utili per identificare comportamenti difformi da quanto previsto nelle procedure contemplate dal sistema di controllo interno, dal Modello e dalle procedure stabilite per la sua attuazione.

È bandita da parte della Società qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione nei confronti di coloro che effettuino in buona fede segnalazioni all’OdV.